........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Manovra governo Meloni, stretta al reddito di cittadinanza, salta offerta ‘congrua’. Il bonus psicologo sale a 1500 euro ma con risorse ridotte. Tutte le norme #adessonewsitalia

Non dovrà più essere “congrua” la prima offerta che – rifiutata – fa perdere il diritto al reddito di cittadinanza. La commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento riformulato a firma Lupi (Noi Moderati) che sopprime la parola “congrua” dal testo della norma, che prevede che i beneficiari del Reddito decadano dal beneficio qualora non accettino la prima offerta di lavoro congrua. E’ congrua l’offerta che considera le esperienze e competenze maturate e anche la distanza del luogo di lavoro dal domicilio e tempi di trasferimento (entro 80 chilometri e raggiungibile in 100 minuti con mezzi di trasporto pubblici). A lavori ormai conclusi, bagarre in aula sull’emendamento legato alla possibilità di abbattimenti di fauna selvatica anche in città. La commissione Bilancio della Camera ha infine dato il suo via libera al mandato ai relatori Roberto Pella (Fi), Paolo Trancassini (Fdi) e Silvana Comaroli (Lega). Il testo licenziato approderà in aula a Montecitorio domani mattina alle 8, mentre il voto di fiducia è previsto per venerdì in mattinata.

16.57 Disavanzo dei Comuni, arrivano 450 milioni. Ma è un errore

Un aumento da 400 milioni per il 2023 del fondo per la riduzione del disavanzo dei Comuni. Al fondo viene poi data un’ulteriore dotazione di 50 milioni di euro, sempre per il 2023, da ripartire tra gli enti locali che hanno usufruito di anticipazioni di liquidità. E’ l’emendamento del Pd approvato nella notte dalla commissione Bilancio della Camera, ma è un errore. Che comporterà la necessità di far ripassare il testo dalla Commissione, prima di affrontare l’Aula, per lo stralcio: una simile posta brucerebbe da sola tutti i fondi a disposizione dei partiti per le modifiche.

12.53 Pa, resta il divieto di incarichi remunerati ai pensionati

Resta il divieto per la Pubblica amministrazione di conferire incarichi remunerati di qualunque tipo ai pensionati. Durante la seduta notturna della commissione Bilancio alla Camera, non è stato infatti approvato, perché dichiarato inammissibile, l’emendamento alla manovra presentato dai relatori che superava questo divieto

11.43 Smart working, proroga al 31 marzo solo per fragili

I lavoratori fragili potranno lavorare in smart working, sia nel pubblico che nel privato, fino al 31 marzo, anche esercitando – se necessario – un’altra mansione. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio della Camera, che non cita invece i genitori di figli under14. Il datore di lavoro, si legge, assicura lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile “anche attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, senza alcuna decurtazione della retribuzione in godimento”

11.25 Il bonus psicologo sale a 1500 euro, ma si riducono le risorse disponibili

Il bonus psicologo nato con il decreto Milleproroghe dello scorso anno diventa permanente e sale da 600 a 1.500 euro. E’ quanto previsto da un emendamento del Pd approvato in commissione Bilancio della Camera. Le risorse stanziate ammontano a 5 milioni di euro per il 2023 e 8 milioni di euro “a decorrere dal 2024”. Confermato il tetto Isee a 50.000 euro per ricevere il contributo. Per l’anno in corso le risorse ammontavano a 25 milioni di euro.

11.10 Giorgetti, confido in Parlamento ma missione compiuta

 “Incrocio le dita, confido nel Parlamento ma penso che la missione sia compiuta”, ha detto il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, intervenendo all’Assemblea di Coldiretti spiegando però che “ogni due tre mesi dovremo aggiustare il tiro, questo ci richiede la situazione”.  “Approveremo nei tempi dovuti una legge bilancio che tutela le fasce meno abbienti”, ha aggiunto.

10.35 Arriva reddito alimentare contro spreco e povertà

Parte la sperimentazione nelle città metropolitane del ‘reddito alimentare’ da destinare a chi è in povertà assoluta. Lo prevede un emendamento del Pd alla manovra approvato nella notte. Con un fondo da 1,5 milioni nel 2023 e 2 milioni nel 2024 saranno distribuiti pacchi realizzati con i prodotti invenduti della distribuzione alimentare “da prenotare mediante un’applicazione e ritirare presso uno dei centri di distribuzione ovvero ricevere nel caso di categorie fragili”. In un decreto del ministero del Lavoro, da emanare entro 60 giorni, verranno definiti le modalità attuative, la platea e il coinvolgimento del terzo settore.

10.05 Voucher utilizzabili anche da discoteche e night

Tra gli emendamenti approvati nella notte  anche quello che prevede che i voucher in manovra per le attività lavorative occasionali siano estesi anche a discoteche, sale da ballo night-club e strutture simili.

9.52 Reddito di cittadinanza, quota di affitto direttamente al proprietario

La quota del Reddito di cittadinanza prevista per l’alloggio, in caso di abitazione in affitto, sarà erogata direttamente al locatore dell’immobile: è quanto prevede un emendamento alla manovra presentato dalla maggioranza e approvato in commissione Bilancio. Secondo la proposta, il beneficiario del sussidio deve comunicare all’ente erogatore del Reddito di cittadinanza, ossia l’Inps, i dati del locatore, secondo le modalità che verranno definite con un decreto del ministro del Lavoro, sentito il garante per la Privacy.

9.32 Debiti della Regione Siciliana spalmati in dieci anni

Approvato il cosiddetto emendamento Salva Sicilia, che spalma in dieci anni, anziché in tre, il debito di 866 milioni di euro contestato alla Regione dalla Corte dei Conti. L’emendamento, presentato dal deputato Tommaso Calderone, è stato riscritto dai relatori, tra cui l’onorevole Roberto Pella di Forza Italia, primo firmatario. Così come stabilito dalla norma, la Regione Siciliana è autorizzata a ripianare in quote costanti, in dieci anni a decorrere dall’esercizio 2023, il disavanzo 2018 e le relative quote di disavanzo non recuperate alla data del 31 dicembre 2022.

9.27 Emendamento per lavoratori spettacolo

“Approvato in commissione alla Camera l’emendamento Orfini con cui il Pd integra con 60 milioni il fondo per la nuova indennità di discontinuità da noi voluta per i lavoratori dello spettacolo. Un primo passo per contrastare i tagli del Governo alla cultura”. Così su Twitter il senatore del Pd Dario Franceschini, ex ministro della Cultura.

9.05 Più contributi per le vittime dell’amianto

Aumentano i fondi per le vittime dell’amianto. Un emendamento del Pd alla manovra prevede che il contributo erogato dall’Inail ai malati di mesotelioma o ai loro eredi salga da 10.000 a 15.000 euro a decorrere dal 2023. Allo stesso tempo la prestazione aggiuntiva erogata ai soggetti già titolari di rendita passa dal 15% al 17% della stessa rendita in godimento.

8.49 Bonus Mobili prorogato, sale a 8mila euro

Il bonus mobili verrà prorogato ma non a 5.000 euro, come già previsto, ma a 8.000, riducendo quindi il taglio rispetto ai 10.000 euro di quest’anno. Un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio prevede infatti che per gli anni 2023 e 2024 l’ammontare per l’acquisto di mobili ma anche grandi eletrodomestici green in caso di interventi di ristrutturazione della casa sul quale si può chiedere una detrazione del 50% delle spese salga dai 5mila euro a 8mila euro.

07.31 Pos, su costi commissioni tavolo e contributo straordinario

Per trovare soluzioni per mitigare i costi delle transazioni elettroniche fino a 30 euro a carico degli esercenti arriva un tavolo permanente tra le categorie interessate. Ma qualora non arrivi ad un “livello dei costi equo e trasparente” scatta per i prestatori dei servizi di pagamenti e le banche un “contributo straordinario” destinato a misure per contenere l’incidenza dei costi a carico degli esercenti. È l’intervento previsto da un emendamento bipartisan alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera e introdotto in manovra come ‘ristoro’ per l’eliminazione della norma sul pos.

07.29 Freni: “No rischio esercizio provvisorio”

“Sono soddisfatto perchè abbiamo portato a casa la manovra in così poco tempo con ottimi risultati con uno spirito devo dire collaborativo anche con il Parlamento. E’ stato faticoso ma direi bene così, tutti contenti”. Lo ha detto il sottosegretario all’Economia, Federico Freni, al termine del voto in Commissione Bilancio alla Camera sul mandato ai relatori per la manovra economica. Interpellato sul fatto se possa dirsi scongiurato l’esercizio provvisorio, Freni replica: “Ma figuariamoci, non abbiamo mai corso il rischio dell’esercizio provvisorio, assolutamente”.

06.49 Mandato al relatore, la Manovra giovedì in Aula

La commissione Bilancio della Camera, al settimo giorno di lavoro sulla manovra, ha concluso l’esame degli emendamenti e ha dato il mandato ai relatori, Paolo Trancassini, Roberto Pella e Silvana Comaroli: il testo approderà  in Aula alla Camera domani, con il voto di fiducia atteso venerdì.

06.19 A lavori ormai conclusi bagarre su cinghiali

Colpo di scena al termine dei lavori sulla manovra in commissione Bilancio alla Camera. Quando le votazioni sono praticamente terminate e manca solo il mandato al relatore, è rispuntato l’emendamento (Foti, Fdi) alla manovra che apre alla possibilità di abbattimenti di fauna selvatica anche in città. L’emendamento non è entrato nei fascicoli e Avs è andato all’attacco: “Avevate preso un impegno con noi che quei fascicoli erano quelli su cui avremmo fatto la discussione, non l’avete rispettato”, ha detto Angelo Bonelli. Il relatore Paolo Trancassini ha quindi chiesto la convocazione dell’ufficio di presidenza e la seduta è stata sospesa. Alla fine è arrivato il via libera: apre alla possibilità di abbattimenti di fauna selvatica per motivi di sicurezza stradale anche in aree protette e in città. La versione finale dell’emendamento prevede anche che i cinghiali che saranno abbattuti, nell’ambito della misura inserita in manovra sulla caccia in città, saranno sottoposti ad analisi igienico-sanitarie e in caso negativo saranno destinati al conusmo alimentare.

06.25 Soppressa norma Pos, le multe restano

Tornano le multe per i commercianti che rifiutano di accettare pagamenti con carte e bancomat. E’ stato infatti approvato in commissione Bilancio alla Camera l’emendamento alla manovra che sopprime la modifica introdotta nella stessa legge di bilancio con cui si introduceva un tetto di 60 euro entro il quale i commercianti avrebbero potuto rifiutare transazioni col pos senza incorrere in sanzioni.

(ansa)

06.06 ok Iva al 5% per teleriscaldamento, 10% per pellet

Nel primo trimestre del 2023 l’Iva per le forniture di servizi di teleriscaldamento scende al 5%. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Approvato anche l’emendamento cha riduce al 10% l’Iva applicabile sul pellet.

06.00 Cambia adeguamento pensioni,sale a 85% per 4-5 volte minimo

Cambia la norma della manovra che rivede per il 2023 e 2024 la rivalutazione automatica delle pensioni: sale dall’80 all’85% la rivalutazione per gli assegni tra 4 e 5 volte il minimo (circa 2.000-2.500 euro), mentre per le pensioni più alte gli scaglioni vengono rivisti con una riduzione della percentuale. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. L’indicizzazione passa dal 55% al 53% per le pensioni tra 5 a 6 volte il minimo; da 50% a 47% tra 6 e 8 volte il minimo da 40% a 37% da 8 a 10 volte il minimo e da 35% a 32% negli assegni oltre 10 volte il minimo (oltre 5.000 euro).

05.50 Ok rinegoziazione dei mutui da tasso variabile a fisso

Torna la possibilità di rinegoziare il mutuo passando dal tasso variabile al tasso fisso. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. La richiesta potrà essere avanzata su mutui ipotecari in origine non superiori a 200mila euro e per chi ha un’Isee, al momento della richiesta, non superiore a 35mila euro e che non abbia avuto ritardi nei pagamenti delle rate.

05.39 Ok congedo parentale all’80% anche per i papà

Il congedo parentale sale dal 30 all’80% e potrà essere usato anche dai papà. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Il congedo piò essere usato “in alternativa tra i genitori per la durata massima di un mese fino al sesto anno di vita del bambino”.

05.30 Termine Cila superbonus 110% prorogato al 31/12

Il termine per la comunicazione della Cila asseverata per richiededere il superbonus 110% viene prorogato al 31 dicembre. Lo prevede un emendamento alla manovra economica approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. La delibera assembleare per i lavori deve essere intervenuta entro il 18 novembre.

05.13 Ok tetto stipendi oer banche salvate da Stato

Arriva il tetto agli stipendi per i manager delle banche salvate con l’intervento dello Stato. Lo prevede un emendamento dei relatori alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera, che stabilisce che il trattamento economico annuo per gli incarichi conferiti dal primo gennaio 2023 non possa superare quello del primo presidente della Corte di Cassazione, fissato in 240mila euro annui

04.07  Ripresi i lavori della commissione bilancio

Sono ripresi i lavori in commissione Bilancio della Camera, con l’atteso rush finale, dopo circa 20 minuti di interruzione per permettere di depositare i ricorsi sugli emendamenti dei relatori giudicati inammissibili. Tra circa 40 minuti, invece, scadrà il termine per la presentazione dei sub-emendamenti. Alle 4, dopo oltre 3 ore di votazioni, gli emendamenti approvati sono 118.

03.47 Commissione sospesa per ricorsi e subemendamenti

Dopo poco più di tre ore di votazioni sugli emendamenti alla manovra, la commissione Bilancio della Camera ha sospeso i lavori per consentire i ricorsi sugli emendamenti dei relatori dichiarati inammissibili e dare tempo per i subemendamenti. La presidenza ha indicato la necessità di un’ora di tempo, dopodiché riprenderanno i lavori.

03.18 Per 18enni doppio bonus, con reddito e merito

Via libera della commissione Bilancio della Camera al restyling della App18, il bonus per i 18enni: al suo posto arrivano due nuovi bonus, basati sul reddito e sul merito. Lo prevede l’emendamento riformulato alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Per i maggiorenni arrivano una ‘Carta della cultura Giovani’, per i residenti nel territorio nazionale appartenenti a nuclei familiari con Isee fino a 35mila euro, assegnata e utilizzabile nell’anno successivo a quello del compimento di 18 anni; e una ‘Carta del merito’ per chi si è diplomato con 100 centesimi. Valgono 500 euro ciascuna e sono cumulabili.

02.44 Multe escluse da stralcio cartelle sotto mille euro

La stalcio automatico delle cartelle sotto i 1.000 euro non varrà per le multe e i tributi locali. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. A parte gli interessi, che saranno comunque cancellati, saranno gli enti locali a decidere se procedere o meno alla cancellazione o meno dell’imposta dovuta. La norma prevede, l’annullamento automatico delle cartelle fino a 1.000 euro “sia limitato alle somme dovute a titolo di interessi per ritardata iscrizione a ruolo, sanzioni e interessi di mora” e “non per il capitale e le somme maturate a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di notificazione della cartella di pagamento, che resteranno interamente dovute”.

02.31 Tavolini e dehors prorogati fino al 30 giugno 2023

Tavolini all’aperto e dehors liberi fino al 30 giugno 2023. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. La modifica proroga il termine del 31 dicembre 2022 per l’occupazione del suolo pubblico per il settore della ristorazione.

02.27 Accantonato emendamento su nuovi bonus 18enni

E’ stato accantonato l’emendamento che introduce due nuovi bonus per i 18enni, in sostituzione dell’App18. L’emendamento riformulato, a firma Mollicone, prevede l’introduzione di due nove carte per i maggiorenni: una Carta della cultura Giovani basata sul reddito (con Isee fino a 35mila euro) e una Carta del merito.

 

02.26 Approvato pacchetto aiuti fiscali Sud da 1,6 mld

Via libera della Commissione bilancio della Camera al pacchetto di misure fiscali in favore del Sud per un totale di 1,6 miliardi reperiti tramite il Fondo Sviluppo e Coesione. Lo prevede un emendamento alla manovra economica approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. Il testo dispone la proroga per il 2023 del credito di imposta sugli investimenti effettuati nelle Regioni del Mezzogiorno, degli incentivi per gli investimenti effettuati nelle Zone economiche speciali. Il documento contiene anche la proroga alla fine del prossimo anno delle aliquote agevolate per il credito di imposta sugli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione in favore delle imprese del Mezzogiorno.

02.17 Contributo da 850mila euro per Lampedusa e Linosa per aumento sbarchi

In considerazione dello straordinario aumento del numero di sbarchi nel 2022, ai Comuni di Lampedusa e Linosa è concesso un contributo straordinario pari a 850mila euro. Lo prevede un emendamento del governo alla manovra approvato in commissione Bilancio della Camera.

02.13 Dal 2023 esenzione Imu per l’Accademia dei Lincei

L’Accademia dei Lincei dal primo gennaio 2023 non dovrà pagare l’Imu, neanche sugli immobili non direttamente utilizzati per le sue finalità istituzionali. Lo prevede l’emendamento del governo alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

02.05 Via libera al trasferimento di servizi Agezia Entrate-Riscossione a Sogei

L’Agenzia delle entrate-Riscossione, per ottimizzare i servizi informatici strumentali al servizio nazionale della riscossione, trasferirà entro il 31 dicembre 2023 le attività relative all’esercizio dei sistemi Ict, demand delivery riscossione enti e contribuenti, demand & delivery servizi corporate, a Sogei. Lo prevede un emendamento del governo alla manovra approvato in commissione Bilancio della Camera.

Il trasferimento avverrà tramite mediante cessione del ramo di azienda individuato con un decreto, fatto salvo quanto previsto dalle presenti disposizioni speciali. Il corrispettivo di cessione è pari al valore patrimoniale del ramo d’azienda alla data della cessione. A decorrere dalla data di cessione del ramo d’azienda, le attività saranno quindi erogate all’Agenzia delle entrate-Riscossione da Sogei sulla base di apposite convenzioni.

Per quanto riguarda la forza lavoro coinvolta, il personale con contratto di lavoro subordinato alle dipendenze di Agenzia delle entrate-Riscossione, assegnato alle specifiche unità che compongono il ramo di azienda al momento della cessione, è trasferito a Sogei senza soluzione di continuità, con applicazione della contrattazione collettiva di primo e secondo livello applicata presso Sogei e con salvezza di eventuali differenze retributive specificatamente riscontrate con riferimento ai soli trattamenti minimi previsti dai Ccnl applicati prima e dopo la cessione, da conglobare in un elemento distinto della retribuzione assorbibile.

02.04 Tassa su extraprofitti solo con almeno 75% ricavi da energia

La tassa sugli extraprofitti sarà applicata alle società con almeno “il 75% dei ricavi del periodo d’imposta antecedente a quello in corso al primo gennaio 2023” derivante dalle attività di produzione e vendita di energia elettrica, gas e prodotti petroliferi. Lo prevede l’emendamento del governo alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

02.02 Ok bonus iva 50% per acquisto case green

Arriva lo sconto fiscale del 50% sull’Iva per l’acquisto di abitazioni in classe energetica A e B. Lo prevede l’emendamento del governo alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. La misura, finalizzata a favorire la ripresa del mercato immobiliare, prevede, ai fini dell’Irpef una detrazione dall’imposta lorda, fino alla concorrenza del suo ammontare, del 50% dell’importo corrisposto per l’Iva per gli acquisti di unità immobiliari a destinazione residenziale, cedute dalle imprese costruttrici, entro il 31 dicembre 2023.

01.24 Fondo potenzia collegamenti aerei Sardegna-Sicilia

Arrivano delle risorse per garantire migliori collegamenti aerei da e per la Sardegna e la Sicilia e contrastare il caro biglietti che colpisce spesso queste tratte.
Con un emendamento alla manovra economica, approvato dalla Commissione Bilancio, viene istituito un fondo per rimuovere gli svantaggi legati all’insularità con una dotazione di 5 milioni di euro per il 2023 e 15 milioni a decorrere dal 2024.

00.55 Rdc solo a giovani che abbiano superato scuola dell’obbligo

La commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento riformulato a firma Lupi (Noi Moderati) che sopprime la parola “congrua” dal testo della norma

 

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.repubblica.it/economia/2022/12/21/news/legge_bilancio_manovra_giorgetti_meloni_nuova_stretta_reddito_cittadinanza-380019786/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.