........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Governo, Meloni verso l’incarico: lista ministri con sorprese #adessonewsitalia

Oggi è il giorno di Giorgia Meloni che salirà al Colle insieme a tutta la coalizione del centrodestra, dicendosi “pronta a dare all’Italia un Governo”, con l’incarico che potrebbe arrivare già nel tardo pomeriggio di oggi per sciogliere la “riserva” in serata al più tardi domani, sabato 22 ottobre. Così da giurare nel Salone delle Feste entro domenica.

Meloni verso l’incarico

Obiettivo è presenziare nelle vesti ufficiali da Premier all’ incontro con Emmanuel Macron, in programma lunedì. E ribadire fedeltà a Nato e Ue nella telefonata con Volodymyr Zelensky, programmando anche un viaggio in Ucraina.

Prima però bisogna fare chiarezza sulla lista dei Ministri, passaggio che fin qui ha “bloccato” il meccanismo. In bilico c’è ancora la casella della Giustizia: alla fine dovrebbe spuntarla Carlo Nordio – con buona pace di Silvio Berlusconi – ed Elisabetta Casellati che potrebbe andare alle Riforme. Tiene – nonostante le polemiche – il nome di Tajani agli Esteri ma potrebbe saltare all’ultimo.

 

Lista ministri, sorprese in arrivo?

Salvini alle Infrastrutture e Giancarlo Giorgetti all’Economia con Piantedosi destinato al Viminale e Roberto Calderoli agli Affari Regionali. Per il Lavoro c’è il nome tecnico, quello di Marina Calderone.

Ieri, intanto, nel primo giorno di consultazioni è stata l’opposizione ad occupare la scena trasmettendo al presidente Sergio Mattarella una serie di forti preoccupazioni per il governo di centrodestra che si sta costruendo.

L’allarme che tutti hanno lanciato è soprattutto sul rispetto dei diritti, a partire dall’aborto mentre gli audio rubati di Silvio Berlusconi si traducono in un fuoco di sbarramento per Antonio Tajani che tutte le indiscrezioni vogliono alla guida della Farnesina. Inconcepibile, attacca Carlo Calenda ricordando che l’ex presidente del Parlamento europeo è un uomo del Cavaliere e in quanto tale non è raccomandabile metterlo alla guida della Farnesina mentre la guerra in Ucraina infuria.

Opposizione alla finestra

“Se il ministro degli Esteri è espresso da una forza politica che con il suo capo più volte ha definito l’invasione russa una risposta alla provocazione ucraina per portare persone per bene al governo di Kiev a fronte delle bombe e dei morti non è concepibile”, afferma dopo il colloquio con Mattarella. Ancora più duro Giuseppe Conte che sale allo studio “alla Vetrata” dopo il leader di Azione: “il M5s ha espresso forte perplessità a Mattarella che il dicastero della Farnesina, così centrale, possa essere affidato a un esponente di Fi”. Non cita Tajani il segretario del Pd, Enrico Letta, ma racconta di aver espresso a Mattarella “forte preoccupazione per le gravissime parole di Berlusconi” che rappresentano un grave vulnus”.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://quifinanza.it/editoriali/governo-meloni-verso-incarico-lista-ministri-con-sorprese/672498/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.