........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Statali, premi più alti se l’ufficio della pubblica amministrazione risparmia energia. Come funziona #adessonewsitalia

Le azioni di efficientamento energetico nella Pubblica amministrazione potranno rientrare tra i criteri per attribuire il cosiddetto «dividendo di efficienza», introdotto nel 2009 da Renato Brunetta, che permette di utilizzare una parte di risparmi derivanti da riduzioni di spesa per finanziare la contrattazione integrativa e attivare gli istituti premianti previsti dal decreto legislativo 150/2009.

APPROFONDIMENTI

Smart working, fuga per il caro-bollette: per 8 lavoratori su 10 (che chiedono bonus) non è più conveniente

Ad annunciarlo è stato il Dipartimento della Funzione pubblica che in una circolare invita le amministrazioni a inserire il risparmio energetico tra gli obiettivi di «Valore pubblico, performance e anticorruzione» del Piao (Piano integrato di attività e organizzazione). Ovviamente i piani di risparmio energetico hanno tempi lunghi, soprattutto quando prevedono interventi strutturali come l’installazione di pannelli fotovoltaici. La norma, insomma, potrebbe avere effetti più avanti nel tempo, perché oggi risparmiare energia all’interno delle amministrazioni con i prezzi alle stelle non è semplicissimo. 

{ const d = document.createElement(“div”); d.setAttribute(“id”, “adv_Inread”); here.insertAdjacentElement(“afterEnd”,d); googletag.cmd.push(function() { const slotInread = googletag.defineSlot(“/38681514,22676347843/”+impostazioni_testata.testata_dfp+”/”+impostazioni_testata.sezione_dfp+”/Inread”,[[2,1],[300,250]],”adv_Inread”).addService(googletag.pubads()); googletag.display(slotInread.getSlotId().getDomId()); _trigger(“inread.dfp.afterDisplay”, slotInread); }); }); // OUTBRAIN creation _waitFor(“cookielaw_5_denied”, () => { (function(c,div){ // setto il div e lo inserisco nel DOM div.classList.add(“OUTBRAIN”); div.setAttribute(“data-src”,”https%3A%2F%2Fwww.ilmessaggero.it%2Feconomia%2Fnews%2Fstatali_premi_ricchi_risparmio_energia_ufficio_brunetta_quanto_guadagnano-6983044.html”); div.setAttribute(“data-widget-id”,”AR_10″); c.insertAdjacentElement(“beforeBegin”,div); // carico lo script loadScript(“//widgets.outbrain.com/outbrain.js”, function(){OBR.extern.researchWidget();}); })(here,document.createElement(“div”)) }); })(document.currentScript); ]]]]]]>]]]]>]]>

I CONTENUTI
In sintesi la circolare contiene innanzitutto chiarimenti e informazioni sul quadro normativo e sul funzionamento del Portale Piao, messo a disposizione delle amministrazioni da Dipartimento dal primo luglio 2022 per il caricamento e la pubblicazione dei Piani integrati di attività e organizzazione, nonché in merito al relativo meccanismo di registrazione. È inserita inoltre la prima iniziativa di monitoraggio del Piao avviata dal Dipartimento della Funzione pubblica con il supporto tecnico-metodologico della Commissione tecnica per la performance, nominata con Decreto ministeriale 14 aprile 2022, un’indagine che vuole rappresentare un importante momento per acquisire, nell’ottica di collaborazione con le amministrazioni interessate, elementi informativi sul processo di pianificazione, programmazione e predisposizione del nuovo documento integrato. Il questionario sarà disponibile on line nell’area riservata del Portale Piao dal 12 ottobre. Il termine per rispondere all’indagine è fissato al 31 ottobre 2022. 

Non ancora tutte le amministrazioni hanno presentato i loro piani integrati. Un documento nel quale, tra le altre cose, viene anche regolamentato lo smart working dei dipendenti pubblici. Per esempio il Piao del ministero del lavoro, uno dei più avanzati in termini di lavoro da remoto, prevede che i dipendenti potranno svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile per non più di due giorni a settimana. I fragili invece potranno lavorare da remoto per tre giorni alla settimana (fino a dicembre tuttavia è stata prorogata la regola emergenziale che permette ai fragili di stare a casa). L’asticella si alza a quota 5 giorni nel caso delle donne oltre il settimo mese di gravidanza che chiedono di lavorare durante l’ottavo mese di gestazione. Diverse amministrazioni, come il Comune di Milano e la Regione Lazio, hanno iniziato a guardare allo smart working anche come un modo per risparmiare energia in questa fase di difficoltà. 

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.ilmessaggero.it/economia/news/statali_premi_ricchi_risparmio_energia_ufficio_brunetta_quanto_guadagnano-6983044.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.